#lablitarch

A workshop in Eggers 2.0 by Simo Pozzi

Se questa architettura fosse un testo letterario, che storia racconterebbe?

- Arch. Matteo Pericoli

La scena: Eggers 2.0 a Torino

I facilitatori : l'architetto Matteo Pericoli con i suoi collaboratori, Guido Avigdor di Eggers accompagnano nell'esperienza.

Un testo narrativo: A.Hempel, Tabucchi, Kafka e...altri a scelta dei partecipanti.

Materiali: cartoncino, cutter, scotch di carta, matite, film trasparente, forbici, colla e...creatività.

Una 2 giorni dedicata ad un mini laboratorio di architettura della letteratura. Le istruzioni: scegliete un testo, elaboratelo nella vostra mente, estraete i concetti chiave che esprimerete nello spazio. Dovete trasferire al visitatore le sensazioni, non la storia. I contrasti diventeranno così delle scale, la frattura un muro alto, la gioia un ambiente ampio e luminoso e così via.

Dal progetto si ritorna alla storia; si racconta la nascita dell'idea spaziale e la realizzazione. È un pó come un ritorno all'origine.

Terminati i progetti e scritti i racconti, inizia la fase di condivisione con il gruppo. Si narra l'esperienza, facendo vivere allo 'spettatore' la narrativa attraverso la rappresentazione spaziale.

Le storie, i collegamenti, il creare lo spazio sono modi diversi di raccontare...

_______

#stelleritalia #storytelling @SIMO2

Share This Story

    Autoplay:

    get the app